2 marzo 2004, 30 settembre 2016, ovvero 12 anni, 6 mesi e 28 giorni. Dopo tutto questo tempo la Missione Rosetta è giunta al termine.
768 giorni fa Rosetta, assieme a Philae, erano entrati in orbita della Cometa 67P Churyumov-Gerasimenko. Il 30 settembre 2016, alle 12.39 (ora italiana), ad una distanza dal nostro Pianeta di circa 720 milioni di chilometri, Rosetta ha compiuto il secondo accometaggio nella storia dell’uomo (dopo quello di Philae avvenuto il 12 novembre 2014).

PER GUARDARE LE SPETTACOLARI IMMAGINI SU YOUTUBE CLICCA QUI

I dati raccolti da sonda e lander sono molti e preziosissimi e chissà che non saltino fuori nuove sorprese nei prossimi mesi in quanto il materiale raccolto e da analizzare impegnerà ancora per molto gli scienziati.
L’ultima sorpresa in ordine di tempo è stato il ritrovamento del Lander Philae sulla superficie cometaria, quasi un mese fa.
La decisione di terminare la missione è stata presa tenendo in considerazione vari fattori tra cui la lontananza della sonda dalla Terra e dal Sole. Questo non avrebbe permesso ai pannelli solari di raccogliere sufficiente luce per alimentare la tecnologia a bordo. Inoltre orbitare per due anni attorno ad una Cometa ha esposto Rosetta a continui piccoli bombardamenti di frammenti di polveri e ghiaccio.
Il 30 settembre scorso, due ore prima di iniziare la discesa finale verso il suolo cometario, sono state inviate alla Sonda una serie di informazioni per compiere una discesa a spirale in un punto illuminato dal Sole. Questo per permettere a Rosetta di catturare sino all’ultimo immagini e dati.
Il touchdown controllato, purtroppo, non è avvenuto accanto al Lander Philae come, con affetto, si poteva sperare, ma neppure troppo lontano.
L’atterraggio iniziale di Philae, nel novembre 2014, era previsto nella regione chiamata Agilkia (nel lobo piccolo). Purtroppo qualche problema in fase di atterraggio  e due lunghi rimbalzi l’hanno portata ad appoggiarsi nella regione chiamata Abydos (situata sempre nel lobo piccolo). La sonda Rosetta è stata fatta scendere sul lobo piccolo, nella regione denominata Ma’at, confinante con la regione di Agylkia.
Anche se sonda e lander non sono proprio vicine, si trovano sullo stesso lobo.
L.C.

Di seguito tutti gli articoli di Ufosullarete.it relativi alla Cometa 67p Churyumov-Gerasimenko:

Rosetta atterra su 67P. Farà compagnia al piccolo Philae
Philae. Trovato il lander sulla Cometa 67P
Philae: grazie piccolo robottino!
Glicina e Fosforo: trovati gli ingredienti della vita sulla Cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko

Rosetta chiama Philae. Tentativi di ripresa contatti

Perielio della Cometa 67P Churyumov Gerasimenko oggi 13 agosto 2015

La missione di Rosetta e Philae e la misteriosa canzone di 67/P Churyumov-Gerasimenko

Rosetta e Philae. Missione compiuta. Accometaggio riuscito

Rosetta e cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko. Oggi lo sbarco con il rover Philae

Un UFO su 67P?

Un libro sulla Cometa 67P


About the Author


2 Responses to Rosetta atterra su 67P. Farà compagnia al piccolo Philae

  1. […] Tra poco meno di un mese, infatti, la sonda Rosetta si avvicinerà sempre di più alla Cometa 67P sino a toccarne il suolo. Il termine della missione è previsto per il 30 settembre 2016. La missione Rosetta ha permesso, e […]

  2. […] sulla Cometa 67P: Philae, sul suolo della Cometa Churyumov-Gerasimenko, inviava i dati tramite la sonda Rosetta che era rimasta in orbita attorno alla Cometa. Oltre a questo, la sonda TGO analizzerà […]

LIBRI PER APPASSIONATI DI MISTERI

banner_ison-200x200











Disponibile su Amazon, IBS e nei migliori store online
banner_ison-300x300











Disponibile su Amazon, IBS e nei migliori store online
banner_ison-200x200











Disponibile solamente contattando l'Autore.

EBOOK GRATUITO CONCORSO UFOSULLARETE

banner_ison-200x200










Scaricalo gratis da qui QUI


Visit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On Twitter